SISMIC, Associazione tecnica per la promozione degli acciai sismici per cemento armato, nell'ambito della propria mission, ha promosso, finanziato e commissionato al Dipartimento di Ingegneria Civile dell'Università di Brescia, nel 2010, un'attività di ricerca, con l'obiettivo di valutare la duttilità e la capacità di dissipare energia di pilastri armati sottoposti a carichi ciclici per simulare gli effetti di un sisma.

I pilastri sono stati realizzati con armature longitudinali in acciaio B450C (alta duttilità) e con armature trasversali (staffe) in acciaio B450 C (alta duttilità) e B450A (bassa duttilità), qualità previste dalla normativa italiana in vigore (DM. 14/01/2008).

La sperimentazione si è proposta di osservare il comportamento globale dei pilastri proprio in relazione all'utilizzo di tipologie di staffe realizzate con acciai duttili laminati a caldo in classe B 450 C e con acciai incruditi a freddo in classe B 450 A, sottoposti ad un carico assiale costante e a un carico orizzontale variabile.

Le staffe sono state realizzate con due diametri diversi ( 6 e 8 mm ) per valutarne l'effetto sull'elemento strutturale.

Il modello strutturale è stato scelto in modo da simulare il comportamento di un pilastro di un tipico edificio multipiano sottoposto ad azioni di origine sismica, nel quale si formano cerniere plastiche in corrispondenza dei nodi.


Relazione Tecnica in formato Pdf